programma di allenamento, 20 luglio – ore 10.00


Tempo tot.

Tempo eserc.

Esercizio

15′

15′

Riscaldamento:

  1. corsa leggera in palleggio da una linea di fondo all’altra; a metà capo si effettua una virata e si prosegue fino all’altro canestro palleggiando all’indietro.

  2. Allunghi “morbidi” da una linea di fondo all’altra, variando la posizione di partenza: si parte prima in piedi girati faccia al muro, poi seduti, poi sdraiati pancia in giù, etc.

  3. Esercizi di manipolazione della palla: girare la palla intorno alla vita, al capo, alle caviglie; palleggiare con una mano, poi con l’altra ed inginocchiarsi senza fermare il palleggio; palleggiare da seduti, passarsi velocemente la palla da una mano all’altra; etc.

30′

15′

Passaggi tic-tac intorno al campo a coppie formate da un’azzurra e uno special. Si gira tutto il rettangolo di gioco e si tira in entrambi i canestri. Si effettua un giro affiancati e un giro uno di fronte all’altro. Nel secondo caso chi all’andata ha corso in avanti correrà all’indietro al ritorno. Le azzurre avranno il compito di modulare distanza e forza del passaggio cercando di “leggere” le caratteristiche del proprio compagno.

45′

15′

Due gruppi sulle due metà campo (DIAG.1).

Didattica del terzo tempo: con due cerchi per terra partenza da fermi e terzo tempo. Dopo il tiro si raccoglie la palla e si va in fila in palleggio nell’altra metà campo. Le azzurre accompagnano l’esecuzione aiutando il ragazzo a tenere la posizione fondamentale, ad eseguire i movimenti corretti e a tornare in fila senza invadere lo spazio di gioco degli altri.

DIAG.1                                      DIAG.2


55′

10′

Due gruppi sulle due metà campo (DIAG.2)

Dai e vai: due file come da diagramma. Chi tira va nella fila di passaggio e chi passa va a rimbalzo e poi nella fila con palla.

65′

10′

Posizione difensiva: scivolamenti laterali

A coppie azzurra & special scivolamenti fino a metà campo e ritorno, faccia a faccia. L’azzurra deve fare da “specchi” aiutando e correggendo il ragazzo per una corretta posizione difensiva.

80′

15′

Uno contro uno a metà campo azzurra vs. special.

Quando l’azzurra attacca (in maniera blanda…) dovrà contemporaneamente aiutare verbalmente il ragazzo a tenere la posizione difensiva; quando l’azzurra difende dovrà contenere i movimenti del ragazzo, facendolo muovere e cambiare mano di palleggio.

90′

10′

Gare di tiro a squadre

Alla fine partitella, che può anche sostituire le gare di tiro.

Annunci

Informazioni su mandu

Massimiliano Manduchi, 42 anni, laureato in Psicologia e allenatore federale, lavora come educatore presso la Cooperativa “Il Millepiedi” di Rimini dal 1998. Dal settembre 2000 si occupa di persone diversamente abili (psichiche) presso il Centro Diurno NOUS. Ha fondato gli Special Crabs nell'estate 2004. Nell'estate 2007 ha conseguito la qualifica di allenatore di base.

Pubblicato il 18 luglio 2008, in Didattica con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...